×

Perché è importante trattare l’acqua di caldaia?

15 Gen 2019

 

 

 

Il trattamento dell’acqua di caldaia consente di massimizzare l’efficienza e mantenere alta la sicurezza e la durata del generatore di vapore.

Tra i vari fattori che concorrono a massimizzare l’efficienza di un generatore di vapore c’è senza dubbio l’acqua: in base alla tipologia di caldaia utilizzata, alle sue caratteristiche e alle condizioni operative della stessa, l’acqua deve essere correttamente trattata per consentire alla macchina di performare al meglio.

Un tema, quello del trattamento delle acque di caldaia, in parte sottovalutato o scarsamente conosciuto; tuttavia, come è emerso durante il convegno La Sfida dell’Alta Efficienza – Cannon Bono Energia. Tradizione e Innovazione, che si è tenuto lo scorso 27 settembre presso il Politecnico di Milano, trattare l’acqua di caldaia è fondamentale per raggiungere un’elevata efficienza.

Grazie all’impiego di degasatori termofisici (degasatori convenzionali e degasatori integrati), si rimuovono O2 e CO2 disciolti nell’acqua, causa primaria di fenomeni di corrosione del boiler e, conseguentemente, di guasti del generatore. Non solo: la corretta progettazione del sistema di degasazione consente di ridurre il vent (scarico di vapore necessario ad allontanare i gas), e le perdite di calore ad esso connesse, massimizzando in questo modo le performance del circuito termico.

 

Allo stesso modo, l’abbattimento della durezza, la rimozione di solidi sospesi e disciolti, l’eliminazione di composti organici e batteri, e la rimozione di microinquinanti e di metalli pesanti nelle acque di reintegro e nelle condense di vapore recuperate, consentono di evitare la formazione di precipitati ed altri problemi sulle superfici di scambio, che impatterebbero sul livello di scambio termico.

Infine, il condizionamento chimico, tramite il quale vengono regolate alcune proprietà chimiche, come pH, O2, alcalinità e fosfati, dell’acqua di alimento e di quella di caldaia, previene in modo efficace la precipitazione dei solidi.

I processi elencati consentono di ottenere un’elevata qualità del vapore generato, sia per uso di processo, sia per l’alimento di una turbina a vapore, e di massimizzare l’efficienza.

Alla luce di questa evidente intima connessione esistente tra caldaia e sistemi di trattamento acqua, un approccio integrato nella progettazione della caldaia e dei sistemi di water treatment permette di migliorare significativamente l’efficienza. Inoltre, grazie a sistemi di controllo integrati e all’automazione, è possibile controllare la qualità della produzione e valutare il rapporto consumi/performance.

Il trattamento acque, soprattutto nell’ottica del riutilizzo della risorsa idrica, rientra nelle classi di investimento che in base a quanto previsto dal Piano Nazionale di Impresa 4.0 (Industria 4.0) che sono soggette a benefici fiscali. (superammortamento e iperammortamento).