×

Acqua ultrapura per un giacimento petrolifero in Iraq

14 Giu 2019

Tempo di lettura: 2 min

Cannon Artes rafforza la propria presenza in Iraq contribuendo all’espansione di un impianto di estrazione del greggio, in collaborazione con un importante EPC contractor cinese.

L’impianto che sfrutta una delle principali riserve di idrocarburi in Iraq aumenterà la propria produzione nei prossimi due anni, duplicandola entro la fine del 2020.

Un importante EPC contractor cinese, cui è stato assegnato questo progetto di espansione, ha scelto Cannon Artes per la fornitura di nuovi impianti di trattamento delle acque volti a soddisfare l’aumento del fabbisogno idrico per le utenze, come impianti antincendio o di raffreddamento, e per la lavorazione del greggio.

Sarà installato un trattamento superficiale dell’acqua per trattare quella proveniente da un fiume vicino. Un trattamento chimico-fisico primario di chiariflocculazione consente la rimozione di solidi sospesi, organici, ferro e altri inquinanti presenti nell’acqua.

Quindi, due sistemi di aspirazione dell’acqua (WIS) gemelli, che includono processi di ultrafiltrazione sommersa e di osmosi inversa, assicurano una pulizia più profonda dell’acqua e una regolazione continua della sua salinità. Quest’ultima, infatti, varia a seconda della stagione: il trattamento di osmosi inversa su un flusso parziale di acqua ultrafiltrata garantisce una salinità costante adatta per uso industriale. Rispetto ad un’ultrafiltrazione pressurizzata tradizionale, la tecnologia di Ultrafiltrazione Sommersa (SUF), oltre a consentire un’eliminazione estremamente efficace dei solidi sospesi, consente notevoli risparmi di spazio: infatti, la tecnologia SUF può lavorare con carichi solidi sospesi molto più elevati rispetto al tradizionale UF, e consente, in questo caso specifico, di ottimizzare il processo generale, evitando una fase di pre-trattamento ad alta intensità di filtrazione pressurizzata. Un vantaggio importante quando si implementano progetti brownfield, in cui l’ottimizzazione dello spazio è obbligatoria.

L’acqua utilizzata per la lavorazione del greggio nell’impianto di processo centrale sarà anche trattata con un sistema di degasazione sottovuoto, composto da un degasatore vacuum progettato con tecnologia proprietaria Cannon Artes ZeroGas, per la rimozione dell’ossigeno disciolto, e un sistema anticalcare e anticorrosione.

come parte del piano di Corporate Social Responsibility dell’espansione progetto, oltre alla fornitura di attrezzature per il trattamento delle acque industriali, Cannon Artes fornirà due impianti di osmosi inversa per la potabilizzazione dell’acqua destinata al consumo umano per gli abitanti dei villaggi nelle vicinanze.