Cannon Artes ha progettato e realizzato tutti gli impianti di trattamento delle acque per il più grande impianto dedito alla produzione di fertilizzanti in Turkmenistan.

L’impianto di trattamento delle acque è interamente progettato dagli ingegneri e tecnici esperti di Cannon Artes. È installato in un edificio di 10.000 m2 (170 metri di lunghezza e 60 metri di larghezza, 1,5 volte un campo di calcio).

Lo scopo di fornitura Artes è composto da diversi step di trattamento: pretrattamento, desalinizzazione, demineralizzazione, trattamento delle condense e trattamento delle acque reflue. Dall’acqua del mare ad alta salinità all’acqua purissima demineralizzata adatta per alimentare caldaie ad alta pressione.

L’impianto di trattamento delle acque è alimentato con l’acqua del Mar Caspio per produrre acqua demineralizzata attraverso diversi step di trattamento. La capacità dell’impianto è di 300 m3/h, quando l’acqua del mare viene utilizzata come materia prima e di 230 m3 / h utilizzando la condensa di vapore di ritorno del processo.

Nella sezione di pretrattamento, l’acqua del mare, dopo essere stata miscelata con coagulante e ipoclorito, viene inviata ai filtri “dual media” disposti su un doppio step con diverse velocità di filtrazione. L’impianto di desalinizzazione è sicuramente cruciale nel complesso. L’acqua prodotta alimenta sia il processo sia le utenze, poiché l’acqua dolce non è disponibile e viene prelevata solo dal Mar Caspio.

La dissalazione è ottenuta con la tecnologia dell’osmosi inversa, l’acqua è pompata attraverso le membrane semipermeabili, permeabili solo all’acqua salata, mentre una corrente concentrata che raccoglie tutti i sali viene quindi restituita al mare. Dall’altro lato l’acqua desalinizzata proveniente dalla sezione di Osmosi Inversa procede al sistema di demineralizzazione per la rimozione degli ioni residui. Tale sistema, realizzato con tecnologia a scambio ionico è disposto su due treni, ciascuno composto da uno scambiatore cationico e uno anionico.

Il polishing è l’ultimo passaggio per il sistema di trattamento dell’acqua: prima di alimentare le caldaie, l’acqua demineralizzata proveniente dalla sezione di demineralizzazione viene miscelata con il condensato recuperato proveniente dal processo e sottoposto ad un ulteriore trattamento con scambiatori a letto misto per rimuovere le tracce di ioni e raggiungere una conduttività elettrica vicino all’acqua teoricamente pura. Anche la silice disciolta viene ridotta a parti per miliardo. Lo scopo di fornitura di Cannon Artes comprende anche il completo sistema di rigenerazione degli scambiatori a resine, costituito da impianti per la gestione dell’acido solforico e della soda caustica (serbatoi, pompe dosatrici, pompe di rigenerazione e sistema di diluizione).

La fornitura di Cannon Artes per questo progetto comprende anche un impianto di trattamento delle acque reflue composto da un sistema di disoleazione basato su tecnologia CPI per rimuovere olio e solidi sospesi dall’acqua piovana contaminata e un sistema di neutralizzazione in grado di regolare il pH prima dello scarico.